Sviluppo delle infrastrutture per il sistema economico molisano: un incontro organizzato da Camera d

Riaffermare come le infrastrutture rappresentino un’opportunità di crescita e di modernizzazione del sistema economico regionale nell’ambito del sistema paese, avviando un percorso di condivisione con la Regione Molise e con gli attori chiave che operano sul territorio. Il 1° settembre 2022, presso la Sala della Costituzione della Provincia di Campobasso dalle ore 09.30 l’evento organizzato dalla Camera di Commercio del Molise in collaborazione con Uniontrasporti “Le priorità infrastrutturali per il sistema economico molisano”. Camera di Commercio del Molise e Uniontrasporti hanno lavorato in sinergia con l’obiettivo di confermare il ruolo attivo del sistema camerale al disegno di una strategia di medio-lungo periodo sullo sviluppo infrastrutturale.

Partecipanti e programma dei lavori

I lavori saranno moderati da Massimo De Donato, giornalista specializzato nel settore dell’Economia dei Trasporti, dal 2015 conduttore e autore del Gruppo Sole 24 ore per cui cura e realizza produzioni su mondo dei trasporti e della logistica, automotive e mobilità e dal 2011 direttore responsabile di TIR, rivista nazionale mensile edita dal Ministero dei Trasporti (oggi Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili). A introdurre i lavori dopo i saluti del padrone di casa, il presidente della CCIAA del Molise, Paolo Spina, ci sarà l’intervento del presidente di Unioncamere Andrea Prete, dedicato al “Ruolo delle Camere di Commercio nello Sviluppo infrastrutturale”. Si entrerà quindi nel vivo dell’evento con la presentazione del “Libro Bianco delle priorità infrastrutturali del Molise”. Il documento, elaborato anche sulla base delle osservazioni del territorio, restituisce una sintesi regionale rispetto alle opere necessarie al sistema imprenditoriale per superare la crisi in atto e recuperare competitività sui mercati nazionali e internazionali. Dopo la presentazione del Libro bianco, l’agenda dei lavori prevede l’illustrazione di un progetto di più ampia portata relativo all’implementazione di un “Network di aviosuperfici” lungo la dorsale appenninica, che possa contribuire a creare un collegamento efficiente lungo la penisola per tutte quelle zone che sono, in ogni caso, difficilmente raggiungibili dalle grandi arterie di collegamento e che passa innanzitutto, per la nostra regione, dalla realizzazione di un’Aviosuperficie in Molise, di cui vengono approfonditi gli elementi strategici e di sviluppo.

A seguire, si svolgerà la tavola rotonda “Istituzioni e imprenditori per lo sviluppo infrastrutturale del Molise” alla quale parteciperanno:

Flavio Ferro – Responsabile Stabilimenti La Molisana

Costantino Fiorillo – Direttore generale per gli Aeroporti e Trasporto Aereo del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

Paolo Oriente – Responsabile finanziario La meccanica Oriente

Stefano Petracca – Presidente CDA Gemelli Molise

Antonella Tortola – AD Dr Automobiles

Vincenzo Cotugno – Assessore Turismo

Vincenzo Niro – Assessore Viabilità e Infrastrutture

Quintino Pallante – Assessore Trasporti e Mobilità

L’evento si terrà in presenza, per cui gli organizzatori raccomandano la registrazione

Un Roadshow camerale in 19 tappe

L’appuntamento del 1° settembre è la prima delle 19 tappe di un vero e proprio “Roadshow camerale” sui temi infrastrutturali, che coinvolge tutti i territori regionali aderenti al Programma Infrastrutture promosso da Unioncamere italiana attraverso il Fondo di Perequazione 2019-2020.

L’evento corona una serie di tavoli territoriali che, attraverso la concertazione con il sistema imprenditoriale e istituzionale molisano, hanno animato il confronto nei mesi passati sul tema delle infrastrutture materiali e digitali, con una visione centrata sul territorio regionale. Un sistema infrastrutturale esteso e sicuro, assieme ad una mobilità dei passeggeri e delle merci efficiente e fluida, rappresenta un elemento prioritario per lo sviluppo economico dei territori e per la competitività delle imprese. Una priorità - sottolinea la CCIA del Molise - ancor più evidente per un territorio caratterizzato da una scarsa accessibilità infrastrutturale che, ad oggi, è assicurata esclusivamente da strade statali e da una rete ferroviaria limitata nella sua estensione e per la qualità dei servizi offerti.


www.trasporti-italia.com


17 visualizzazioni