La Camera di commercio di Maremma e Tirreno convoca gli Stati generali delle infrastrutture

4 tavole rotonde tematiche, 30 relatori, 6 sindaci di città toscane, autorità tecniche e accademiche: questi gli ingredienti di un evento inedito per il territorio delle province di Livorno e Grosseto. Il convegno, organizzato dalla Camera di Commercio in collaborazione con il Comune di Livorno e con Uniontrasporti, è un’occasione unica per riaccendere il dibattito sulle infrastrutture toscane.

Di fatto, venerdì 6 maggio convergerà infatti a Livorno un’intera classe dirigente, composta dai decisori politici e tecnici, le cui azioni sono determinanti per il futuro delle infrastrutture toscane: perché una costa integrata, una Toscana visitabile con collegamenti rapidi e comodi e una rete di trasporto delle merci forte sono gli elementi in grado di fare la differenza per lo sviluppo e per il futuro di tutta la regione.

L’evento, accessibile a tutti gli interessati dietro iscrizione, si aprirà la mattina alle 9 e proseguirà per tutta la giornata, snodandosi tra interventi istituzionali, presentazioni di dati e tavole rotonde tematiche, per concludersi alle 18 con l’intervento del Ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini.

La lista dei relatori è ricchissima: dopo l’apertura del presidente Riccardo Breda e del sindaco Luca Salvetti, seguirà la presentazione dei dati a cura del Centro studi e servizi della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno e di Uniontrasporti. Al termine si apriranno le tavole rotonde: nella prima, dedicata al trasporto marittimo, parteciperanno Leonardo Marras, assessore all’economia e alle attività produttive della Regione Toscana; Luciano Guerrieri, presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale; Barbara Bonciani, assessore al porto del Comune di Livorno; gli onorevoli Andrea Romano ed Edoardo Rixi e Alessandro Panaro, capo servizio Maritime & Energy, Srm.

Seguirà il Panel dedicato al trasporto ferroviario, al quale partecipano Anna Masutti, presidente della Rete ferroviaria italiana; Giovanni Palladino, responsabile Affari istituzionali territoriali di Ferrovia dello Stato; Stefano Baccelli, assessore alle infrastrutture per la mobilità logistica, viabilità e trasporti della Regione Toscana; Giovanna Cepparello, assessore alla mobilità del Comune di Livorno; Rocco Guido Nastasi, presidente dell’Interporto toscano Amerigo Vespucci; Massimo Dringoli, assessore alla mobilità del Comune di Pisa. La sessione mattutina sarà moderata dal giornalista Antonello Riccelli.

Nella sessione pomeridiana, moderata dal giornalista Enrico Pizzi, inizierà alle 15 la prima tavola rotonda, sul trasporto aereo, con Andrea Giuricin, economista dei trasporti di Unimib e Ceo di Tra consulting; Claudio Boccardo, amministratore unico di Alatoscana S.p.A.; Michele Conti, sindaco del Comune di Pisa; Francesco Persiani, sindaco del Comune di Massa; Marco Carrai, presidente di Toscana Aeroporti S.p.A.; Alfonso Celotto, presidente di Aeroporti 2030, e Simone Gitto, professore di Ingegneria gestionale dell’Università di Siena.

Subito dopo si svolgerà l’ultima tavola rotonda, questa volta dedicata al trasporto stradale: in questo caso si confronteranno Riccardo Breda, presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno; Gianfranco Simoncini, assessore allo sviluppo economico del Comune di Livorno; Alessandro Tambellini, sindaco del Comune di Lucca; l’onorevole Luca Sani e Stefano Liani, responsabile della struttura territoriale di Anas Toscana.

Seguiranno gli interventi di chiusura, tenuti dal presidente di Unioncamere nazionale Andrea Prete, dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ed infine dal Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini.

www.grossetonotizie.com

1 visualizzazione